Il colle delle poesie

Il colle delle poesie

17 Aprile 2021 0 di ilvoltodisegnato

Ho i piedi bagnati.
Ieri ha piovuto.
Non è mai tutto perfetto
Ma questo mi sembra
Un posto buono per fermarmi
Abbastanza lontano da casa
Abbastanza vicino
A me stesso.
Posso vedere la strada fatta,
La strada da fare.
Le nuvole grigie compatte,
E il vento freddo
Venirmi incontro,
Nonostante aprile.
Non è mai tutto perfetto.
Il dolore è togliere
Corazza al cuore
Esporlo ad ogni sensazione.
Buona o cattiva.
E così questa collina,
Questi vigneti,
Paiono Eden.
E il vento
Pare un coltello bianco.
Ficcante.
Il dolore macchia
Questa musica,
Si sfidano
A chi cattura di più
Le mie smorfie,
Sorrisi o denti stretti.
Il dolore da quassù
Si sente di più, 
Potrei spingerlo in giù,
Da decidere il lato:
In avanti per calpestarlo,
Indietro per farmi inseguire.
Invece scelgo
Di fermarmi qui.
A conoscerlo.
Il coltello bianco
Lo amplifica, 
L’Eden lo isola.
E io ci convivo.

S’annoda al petto
Sordo, severo
Fa ombra al cuore
Congela la mente
Si prende i sensi
Scava, vuoti.
E quando va, pieghe
E piaghe.
Per difendermi:
Le parole,
Un rifugio che sia casa
(anche dentro di te),
Le tacche sul petto,
Le cicatrici negli occhi.
Dio.Lassù.
Uno scopo nella vita.
E la tua mano.

Fa sera.

Alzo il volume della musica.
Sorrido
All’orizzonte schiarito.
E riprendo il cammino. 

La direzione
La decide il vento.

ilvoltodisegnato