Il mio posto nel mondo

Il mio posto nel mondo

17 Luglio 2021 0 di ilvoltodisegnato

Ogni mattina
Lo stesso parcheggio
E la vita sulle stesse spalle
Ogni notte i pensieri
Sullo stesso comodino
E i sogni dentro
Lo stesso abbraccio
I gomiti sempre
Sullo stesso banco
Lo stupore sempre infilato
Nei libri di poesia,
Come segnalibro.
La mia libertà sempre
Nella mia sincerità.
La mia Villa di Villa, la mia Villabassa, la mia Edimburgo, la mia Islanda, Trieste le sere di maggio, lo zero di Giulio, la bottega di Cinaski, quel posto che non c’è nel mare d’inverno, la mia playlist “Walk”, il colle delle poesie e il suo orizzonte, un campetto con poca erba e tanta infanzia.
Sono tutti i luoghi in cui ho lasciato
Le impronte delle mie scarpe 
Che però mi hanno sempre
Riportato qui
Nel mio posto
A casa mia
Tra queste mura
Su questo divano
In questa pagina
Tra queste righe
Attraverso i tuoi occhi
Oltre il tuo sorriso.

ilvoltodisegnato