La rivoluzione della specie

La rivoluzione della specie

31 Ottobre 2020 0 di ilvoltodisegnato

Camminiamo a cuore scalzo
Sopra un mondo in frantumi
Ci chiedono distanze
Ma a noi vengono meglio
Le mancanze
Ce ne stiamo fragili
In balia
Distratti | Distinti.
Ogni passo
Potrebbe essere
Il primo passo
Ogni respiro
Potrebbe essere un risveglio
Ogni legame
Potrebbe salvarci
Ma rimaniamo
Fermi, muti e digitali.
Sarebbe da ricominciare
Dall’essenza:
Senza avere e con essere
Più umani e più noi.
Proviamo ad esempio
A sorridere, senza motivo
A ringraziare,
Senza ricevere nulla
Ad amare,
Senza essere amati
E a rispettare
Senza essere pregati
Proviamo ad avere
Una mente libera
Oltre la nostra stanza chiusa
E non avremo forse
Una vita migliore
Ma di certo avremo
La migliore
Delle vite possibili.


ilvoltodisegnato