Libertà in libero cielo

Libertà in libero cielo

25 Aprile 2020 0 di ilvoltodisegnato

Non la paura di precipitare, ma solo la voglia di volare e respirare libertà in un cielo libero.

Me ne sto immobile
A sognare
Seduto su una nuvola bianca,
Il cuore è sospeso nel vuoto.
Un rantolo di vento
Ne raccoglie il fardello
E lo precipita
verso il mondo
che giace lontano.
Non un volo verso il fondo,
Ma il sogno di un eterno volare:
Come istanti 
Di un eterno infinito,
Piovono i ricordi del passato
Tradotti in solide emozioni.
Le nuvole bucate,
Il vento accarezzato,
Scorrono.
Divento blu come il cielo,
Come il mare,
Come l’immenso,
Respiro balsamica
La magia di non fermarmi mai.
Un viaggio che è arte,
Un sorriso redento
Partorito nel cielo
O forse risorto
Da un pianto fanciullo.
Si aprono le ali,
Si schiudono le lacrime,
In frantumi restano sospese
E diventano azzurre.
Minuscolo è il mondo,
Compatta la terra:
Il cielo è uno,
Con me e il mio cuore.
Nulla è più tradito,
Tutto è finalmente (e per sempre)
Libero.