Niente di strano

Niente di strano

26 Settembre 2020 0 di ilvoltodisegnato

Guardo il mondo
Che si muove coi miei passi
E non ci vedo nulla di strano
Vedo case vuote
E stanze piene
Vedo tende aperte 
E finestre che litigano
Perché tutto è diretta.
Vedo la faccia di un auto 
Infilarsi nei miei pensieri 
E distrarsi ad uno STOP
Vedo l’amore ad elastico
Di due che si abbandonano
Senza un ciao
Ma non ci trovo nulla di strano
Vedo l’erba
Che vuole riprendersi l’asfalto
E l’asfalto che chiede pietà
Vedo un tramonto
Che non assomiglia a quello di ieri
Vedo la neve in settembre
E nemmeno questo lo trovo strano
Perché forse non c’è
Niente di strano
Nel vedere poesia dove non c’è
E inspirarla a pieni occhi
Per farla scendere nel cuore
E poi espirarla
Con un sorriso
Che senza smettere
Mi riporta a casa.
Per oggi ho visto abbastanza.